“’Na Vota” Ruchè di Castagnole Monf. D.O.C.G. 2019 Cantine Sant’Agata

9.12

Na vota in dialetto piemontese ha due significati, il primo è l’inizio di tante fiabe, “c’era una volta” e l’altro si può interpretare in questo caso come una sfida. Queste due parole furono pronunciate nel lontano 1990, anno in cui per la prima volta i fratelli Cavallero misero sul mercato questa etichetta, prima di allora l’uva Ruchè, che è leggermente aromatica, veniva vinificata soltanto come vino da dessert. Fu così l’inizio di una nuova era, il vino prodotto quell’anno era di una consistenza notevole, e subito si affermò come degno di entrare nel gotha dei vini piemontesi.

12 disponibili

“’Na Vota” Ruchè di Castagnole Monf. D.O.C.G. 2019 Cantine Sant’Agata

9.12